Finanziamenti Regione Sicilia – Internazionalizzazione contributo a fondo perduto 80%

Bonus pubblicità
10 Novembre 2017
Il MISE emana le nuove procedure per il Voucher Digitalizzazione: DD 14 marzo 2018
16 Marzo 2018
Mostra tutto

Finanziamenti Regione Sicilia – Internazionalizzazione contributo a fondo perduto 80%

Con la presente riportiamo i contenuti dell’avviso relativo all’internazionalizzazione delle imprese.

Il bando è stato pubblicato in gazzetta ufficiale e le domande potranno essere inviate a partire dal 21 febbraio al 3 marzo 2018.

Soggetti beneficiari
Piccole e medie imprese in forma singola o associata

Settori
Tutti i settori
Sono esclusi il settore della pesca e quello della produzione primaria di prodotti agricoli

Localizzazione
Territorio regionale

Attività finanziabili
In questa tipologia di azioni rientrano le operazioni di supporto individuale a beneficio di imprese singole e associate per l’accompagnamento delle stesse nel proprio percorso di internazionalizzazione e di sostegno per l’accesso ai mercati da acquistare presso soggetti qualificati. Analisi di mercato, studi di fattibilità e business scouting sui paesi esteri volte ad identificare e sviluppare un percorso d’internazionalizzazione per il proprio business.

Spese ammesse

Spese ammissibili:
1) i costi dei servizi di consulenza prestati da consulenti esterni. I servizi in questione non sono continuativi o periodici ed esulano dai costi di esercizio ordinari dell’impresa connessi ad attività regolari quali la consulenza fiscale, la consulenza legale o la pubblicità;

2) costi relativi alle spese per la partecipazione a fiere di livello internazionale;

3) costi riguardanti le spese funzionali allo sviluppo della dimensione internazionale.

Spese non ammissibili: spese relative alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione in altri Stati Membri o Paesi terzi.
Non sono ammissibili a contributo:

a) interessi passivi, a eccezione di quelli relativi a sovvenzioni concesse sotto forma di abbuono d’interessi o di un bonifico sulla commissione di garanzia;

b) l’acquisto di terreni non edificati e di terreni edificati per un importo superiore al 10 % della spesa totale
ammissibile dell’operazione considerata. Per i siti in stato di degrado e per quelli precedentemente adibiti a uso industriale che comprendono edifici, tale limite è aumentato al 15 %. In casi eccezionali e debitamente
giustificati, il limite può essere elevato al di sopra delle rispettive percentuali di cui sopra per operazioni a tutela dell’ambiente;

c) imposta sul valore aggiunto salvo nei casi in cui non sia recuperabile a norma della normativa nazionale sull’IVA.
Retroattività
Sono ammissibili all’intervento finanziario le spese sostenute esclusivamente per la realizzazione del Progetto e le cui fatture, e relative quietanze, decorrano dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda e sino al termine di realizzazione del progetto.

Tipologia di intervento
Nel caso di impresa singola l’aiuto sarà pari a massimo 100.000,00 euro; nel caso di associazione l’aiuto sarà pari a € 200.000,00 per ogni impresa dell’associazione
Intensità massima di aiuto 80% a fondo perduto – Aiuto in De minimis

Lo Studio Massimino Commercialista Acireale – Catania offre consulenza per gestire la pratica dalla progettazione alla rendicontazione del finanziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *