fbpx

Finanziamento imprese femmili, giovanili e start up innovative

Definizione dei ruoli da omesso versamento
27 Gennaio 2019
Agevolazioni per le Imprese e Professionisti 2019
8 Febbraio 2019
Mostra tutto

Finanziamento imprese femmili, giovanili e start up innovative

Nuove imprese a tasso zero

E’ possibile inviare le domande per essere ammessi alle agevolazioni a favore delle nuove realtà produttive a prevalente “formazione” femminile e/o giovanile sul territorio nazionale, costituite in forma societaria da non più di dodici mesi dalla data di presentazione della domanda ovvero da parte di persone fisiche che non hanno ancora costituito l’impresa.

Sono agevolabili le iniziative che prevedono programmi d’investimento fino a  a 1,5 milioni di euro relativi a:

  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi, in qualsiasi settore;
  • commercio e turismo;
  • attività riconducibili anche a più settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile, riguardanti:
  • la filiera turistico-culturale (intesa come attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi);
  • l’innovazione sociale (intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative).

Le agevolazioni sono concesse, nella forma del finanziamento agevolato a tasso zero, della durata massima di 8 anni, a copertura del 75 per cento delle spese.

Per istruire la domanda è prevista la presentazione di un dettagliato piano di impresa (bussines plan).

Smart and Start

Smart&Start Italia finanzia la nascita e la crescita delle startup innovative che:

  • hanno un forte contenuto tecnologico
  • operano nell’economia digitale
  • valorizzano i risultati della ricerca (spin-off da ricerca).

Sono finanziabili progetti con spese tra 100.000 euro e 1,5 milioni di euro.

Smart&Start Italia offre: un mutuo a tasso zero fino al 70% dell’investimento totale.

La percentuale di finanziamento può salire all’80% se la startup è costituita esclusivamente da donne o da giovani sotto i 35 anni, oppure se al suo interno c’è almeno un dottore di ricerca italiano che lavora all’estero e vuole rientrare in Italia;

un contributo a fondo perduto pari al 20% del mutuo, solo per le startup con sede in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia e nel Cratere sismico dell’Aquila.

Il nostro studio offre la consulenza necessaria per la redazione del piano di impresa e per la gestione delle pratiche in tutte le sue fasi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *